IndiceRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 SHOJO manga/anime

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Google [bot]
Novellino
Novellino


Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 24.06.09

MessaggioOggetto: SHOJO manga/anime   Dom Giu 28, 2009 1:46 pm

(questo topic è stato scritto originariamente dall'utente Faithblue)

-Con il termine giapponese shojo (ragazza) ci si riferisce ad anime e manga destinati ad un pubblico femminile che va dagli ultimi anni dell'infanzia (dieci anni) sino alla fine dell'adolescenza (intorno alla maggiore età).
Si pensa che uno shojo sia un qualunque manga o anime che tratti tematiche sentimentali ma uno shojo non è tale per i suoi contenuti, che possono essere di qualunque tipo, ma per il pubblico a cui è indirizzato, cioè quello femminile giovane. All'interno del genere esistono molte altre suddivisioni che cercano di raggiungere in maniera capillare fasce d'età più ristrette (dai dieci ai dodici anni, dai dodici ai quattordici, e così via). I maggiori successi shojo, comunque, vengono fruiti trasversalmente anche da persone di età maggiore, o anche di genere maschile.
Dopo essere stati realizzati prettamente da autori maschili fino alla fine degli anni sessanta, uno fra tutti Osamu Tezuka, gli shōjo manga in particolare, cominciano a essere prodotti da autrici femminili, che ne modificano profondamente tematiche e grafica.

Considerati a lungo come fumetti di seconda categoria e scarso valore, l'affermazione degli shojo manga si ha nel corso degli anni Settanta, grazie ad autrici come Riyoko Ikeda, Moto Hagio, Keiko Takemiya e altre.
Inizialmente incentrati su tematiche sentimentali, con ambientazioni europee e personaggi e situazioni melodrammatici e idealizzati, gli shōjo manga ampliano col trascorrere degli anni i soggetti trattati, dall'horror allo sport, alla fantascienza, sino al realismo contemporaneo, tipico dei titoli più recenti.

Dal punto di vista grafico gli shōjo manga si distinguono per un'impaginazione libera, un ampio uso di elementi simbolici per esprimere gli stati d'animo (celebri le decorazioni floreali), personaggi dai fisici eterei e gli occhi dalle dimensioni pronunciate.
Negli anni più recenti, tuttavia, autrici come Naoko Takeuchi, Moyoko Anno o Kyoko Okazaki hanno preferito una grafica maggiormente veloce, volutamente scarna e sgradevole, lontana dagli idealismi degli shōjo manga classici, nel tentativo di dipingere con maggior realismo l'alienazione contemporanea.

Tra i sottogeneri particolarmente fiorenti e notevoli dello shojo manga ci sono il maho shojo (opere a carattere fantastico) e gli shonen'ai (opere a sfondo omosessuale maschile).

Alcuni titoli shojo:

Marmalade Boy (Piccoli problemi di cuore)

Georgie

Versailles no bara (Lady Oscar)

Gokinjo monogatari (Cortili del cuore)

Ai shite Knight (Kiss me Licia)

Hikaru no densetsu (Hilary)

Mars

Nana

Glass no kamen (Il grande sogno di Maya)

Fushigi Yuugi


---------

Maho Shojo

Con il termine giapponese maho shojo (ragazze magiche) si intende un particolare tipo di shojo manga e anime. Detto anche majokko (piccola maga), termine più adottato anche in Italia, questo sottogenere unisce, a grandi linee, i classici temi romantici e sentimentali dello shojo, con elementi prettamente di stampo magico o fantastico.
Genere a prima vista frivolo, ha in realtà consentito, grazie alla sua malleabilità tematica, la possibilità di avvicinare lo Shojo ad un pubblico anche maschile. Giocando su quell'intrigante contrasto o conflitto rappresentato dalle protagoniste, sempre in bilico tra il mascolino e il femminile, l'infantile e il maturo, l'indifeso e il potente, questo genere si è continuamente saputo evolvere negli anni muovendosi fra il romantico, la commedia e il fantastico. La popolarità di questo genere ha fatto sì che, nel tempo, quasi tutti i grandi maestri dell'animazione nipponica, da Osamu Tezuka a Hayao Miyazaki, ci si confrontassero almeno una volta facendolo diventare un classico.


Uno degli elementi principali che accomuna tutte le serie di genere Maho shojo è il cosiddetto personaggio della mascotte.
Tutte le protagoniste di queste serie, infatti, non sono quasi mai sole nelle proprie avventure essendo presente accanto a loro almeno una creatura parlante, spesso dalle sembianze animali, che svolge il ruolo di "tutore" o "protettore" sempre pronto ad offrire i suoi consigli e ad aiutarle in situazioni difficili.


Alcuni titoli maho shojo:

Majokko Megu-chan (Bia, la sfida della magia)

Card Captor Sakura

Maho no Princess Minky Momo (Il magico mondo di Gigì)

Maho no tenshi Kurimi Mami (L'incantevole Creamy)

Maho no staru majikaru emi (Magica Emi)

Magic Knight Rayearth (Una porta socchiusa ai confini del sole)

Sailor Moon

Hime-chan no ribon (Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare
Tornare in alto Andare in basso
 
SHOJO manga/anime
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» [vendo] Dampyr / Shangai Devil / Manga e varie
» La storia dei Manga e le loro caratterstiche
» Il percorso delle Anime
» Le scene più belle degli anime
» Kawaii

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Svago/Intrattenimento :: Anime & manga-
Andare verso: